Olio d’oliva: ricercatori e nutrizionisti confermano che è essenziale per una buona salute - Events365
91
post-template-default,single,single-post,postid-91,single-format-standard,qode-social-login-1.0,qode-restaurant-1.0,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,select-theme-ver-4.5,,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Olio d’oliva: ricercatori e nutrizionisti confermano che è essenziale per una buona salute

Gli esperti confermano che l’olio d’oliva è essenziale per un corretto stile alimentare, grazie alle sue numerose proprietà medicinali.

In particolare, numerosi studi hanno dimostrato che possiede proprietà anti-infiammatorie, antiossidanti, fortifica le difese immunitarie e migliora la nutrizione generale.

L’olio d’oliva è anche benefico per il cuore, protegge dal diabete e dalla pressione sanguigna e da altre malattie.

Sono anche state smentite alcune idee sbagliate sull’olio d’oliva. Non dimentichiamoci inoltre che questo prodotto risulta una componente chiave della dieta mediterranea.

Mentre alcune persone pensano che l’olio d’oliva sia associato ad altri grassi nocivi, in realtà non è così. Un altro equivoco sull’olio di oliva è quello che non si possa cucinare con esso a causa del suo basso punto di fumo, che a sua volta rende più probabile che diventi cancerogeno.

Contrariamente a questa credenza, il suo punto di fumo è superiore! Contiene anche proprietà antiossidanti che lo rendono un prodotto sano e sicuro con cui cucinare. Inoltre, l’olio d’oliva ha più benefici per la salute e proprietà polifenoliche rispetto all’olio di cocco.

Per contrastare la disinformazione, le intelligenti strategie di marketing alimentare e le informazioni sulle diete trovate online, i ricercatori sono sempre più propensi a fornire il loro supporto per contrastare fake news dannose per la salute delle persone.

Quali sono allora i migliori tipi di olio d’oliva?

L’olio d’oliva si ottiene spremendo i frutti dell’olivo. In generale, l’olio d’oliva è sano, ma alcune varianti sono estratte usando prodotti chimici o addirittura diluite con olio a basso costo. Per essere sicuri, scegliete l’olio extravergine di oliva: viene estratto con metodi naturali e standardizzato per purezza, gusto, odore e altre qualità sensoriali. Inoltre, è prodotto senza sostanze chimiche e raffinazione industriale. L’olio extra vergine di oliva ha un gusto particolare ed è ricco di antiossidanti fenolici – il motivo principale per cui è ottimo per la salute di una persona.

Ecco alcune indicazioni su come scegliere quello giusto:

  • Fruttato: Il buon olio extra vergine di oliva è fruttato. Cercate sempre quello che vi ricordi il sapore delle olive fresche mature o verdi. Le prime forniscono un’olio più mite, aromatico, burroso e floreale. Quello delle verdi invece ha una consistenza erbacea, amara e pungente. Ovviamente, il fruttato varia con la varietà di oliva;
  • Amaro: L’olio d’oliva fresco tende ad avere un sapore amaro per lo più piacevole;
  • Pungente: Un buon olio extravergine di oliva è abbondante di elementi nutrienti se ha una sensazione piccante in bocca e in gola.

Non scegliete il primo che capita o quello più conveniente: è meglio fare molta attenzione quando si tratta di salute, la vostra salute!

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.